Simulazione Prestito Compass

Nella vita di tutti i giorni ci sono un sacco di spese alle quali dover sottostare, soprattutto se si ha famiglia, che spesso non ci permettono di poter realizzare quei piccoli desideri che invece ci renderebbero molto felici. Inoltre, capita a volte che alle prime esperienze di lavoro lo stipendio offerto non sia tale da poterci consentire di toglierci i piccoli sfizi.

Se, dunque, quello che ci occorre è una maggiore disponibilità finanziaria per far fronte a improvvise ed inaspettate spese o per poter finalmente realizzare un sogno che da tempo racchiudevamo in un cassetto, Compass è la risposta alle nostre esigenze.

Chi è Compass

Compass è una delle più storiche e riconosciute società finanziarie, in quanto è nata nel ben lontano 1960. Fa parte del gruppo Mediobanca e oggi è presente in Italia con ben 181 filiali.

Rispetto all’inizio, nel corso di tutti questi anni, Compass – oltre ad aver variato il suo nome in Compass Banca – ha ampliato i suoi servizi ai cittadini, inserendo nella gamma dei suoi prodotti proposte sempre più interessanti e al passo con i tempi, fino a diventare uno dei principali leader nel suo settore.

Il prestito personale Compass

Se nelle tue azioni future c’è, quindi, in previsione anche quella di chiedere un prestito, puoi prendere in considerazione una delle tante possibilità che Compass mette oggi a disposizione. I prestiti concessi partono da una cifra minima di 5.000 euro fino ad un massimo di 30.000 euro, da dover rimborsare in comode rate mensili (non oltre però le 84 mensilità o al massimo fino a 96 solo per prestiti superiori ai 15.000 euro).

Compass ha differenziato parecchio la sua proposta in termini di prestito, proprio per dar modo alla sua clientela di scegliere fra le tante versioni il finanziamento che maggiormente si adatta alle singolari esigenze.

Puoi scegliere con tutta serenità fra uno dei seguenti piani:

  • Prestito Ottimo: è un’offerta piuttosto standard con la quale puoi decidere tu l’importo di cui hai bisogno, l’ammontare della rata e la durata del prestito.
  • Prestito Total Flex: la sua flessibilità sta nel fatto che ti permette di variare in qualsiasi momento l’importo della rata, riducendo o aumentando così i tempi del rimborso e allo stesso tempo anche di rinviarne il pagamento, all’occorrenza.
  • Prestito Cifra Tonda: ideale se vuoi avere la garanzia che l’importo della tua rata, all inclusive, non venga mai modificata durante tutto il corso del finanziamento
  • Prestito Jump: ti da la possibilità di saltare una rata, una volta all’anno, fino ad un massimo di 5 volte nell’arco della durata del prestito
  • Prestito Consolido: è una soluzione speciale se hai già altri finanziamenti in corso perché ti permette di ottenere una cifra tale da estinguere gli altri impegni, ottenere nuova liquidità e raggruppare in un’unica rata il rimborso di tutto, riducendo ad un unico interlocutore – la Compass appunto – i tuoi vari rapporti

Chi può richiedere un prestito Compass e come

Se hai fra i 18 ed i 75 anni, risiedi in Italia e hai un reddito, puoi senza problemi apprestarti a presentare la richiesta di prestito alla Compass. Le modalità per farlo sono molto semplici: si può fissare un appuntamento nella filiale più vicina alla propria residenza, contattandola telefonicamente o richiedendo un appuntamento tramite web, oppure si può addirittura effettuare direttamente la richiesta on line, collegandosi nell’apposita sezione sul sito ufficiale di Compass.

Simulare la propria rata

Se ancor prima di decidere di presentare la tua richiesta, vuoi orientativamente sapere quale potrebbe essere la rata per te sostenibile, sul sito ufficiale della Compass trovi una sezione dedicata all’interno della quale potrai simulare il tuo finanziamento.

Basterà inserire negli appositi campi l’importo di cui avresti bisogno e l’ammontare della rata che riusciresti a rimborsare. Il tool della finanziaria, in base ai parametri da te introdotti, ti indicherà il numero delle rate da restituire e le percentuali di commissioni indicative di tan e taeg, espresse come intervallo tra minimo e massimo. Al momento effettivo della sottoscrizione del finanziamento, prima della firma, ti verranno ovviamente precisate le percentuali effettive.

Leave a Reply