Prestiti Bancari Personali

prestiti bancari personali sono somme richiedibili verso tutte le banche presentando le dovute garanzie. Queste somme dovranno poi essere rimborsate comprensive di interessi maturati e il pagamento di solito avviene attraverso rate mensili che saranno stabilite al momento della sottoscrizione del contratto, così come la durata del prestito stesso.

I requisiti per poter richiedere i prestiti bancari

Come per tutti i prestiti anche per quelli bancari c’è bisogno di essere in possesso di alcuni requisiti basilari; uno di questi è l’età, infatti bisogna essere maggiorenni per poter far richiesta di prestito e non si devono superare i 75 anni di età. L’altro requisito davvero fondamentale è rappresentato da un documento che attesti il percepimento di un reddito fisso mensile.  I lavoratori dipendenti possono presentare la busta paga, i pensionati il cedolino della pensione, mentre i lavoratori autonomi il Modello Unico.

Quale banca conviene scegliere per un prestito

Indicare una banca che possa soddisfare le esigenze di tutti è praticamente impossibile altrimenti non esisterebbe nemmeno più la concorrenza tra le stesse, quindi la scelta della banca per richiedere un prestito è del tutto soggettiva, ognuno deve scegliere secondo le proprie esigenze personali. Un consiglio è quello di confrontare le varie offerte che le banche mettono a disposizione senza fermarsi alla prima scelta, solo così si potrà avere il prestito alle migliori condizioni possibili.

Ad esempio il Gruppo Unicredit mette a disposizione una vasta gamma di offerte per soddisfare le esigenze di svariate categorie. Unicredit è disposta ad erogare sia piccole che grandi somme a seconda delle esigenze del cliente. Una delle proposte più interessanti di questo gruppo se si parla di piccole somme è CreditExpress mini, dove si possono ottenere somme da 1.000 a 3.000 euro restituibili da 18 a 36 mesi.

Un altro esempio può essere Ibl Banca che permette di avere un prestito in tempi brevissimi sia che la somma sia piccola che consistente. Basterà compilare un form via internet e si potrà scegliere anche la durata del finanziamento e la somma della rata mensile da pagare. Questi sono solo due dei tantissimi esempi di offerte che le banche propongono per i prestiti bancari.

Come ottenere un prestito bancario

Per ottenere un prestito bancario come riportato in precedenza la garanzia per eccellenza è un documento di reddito, ma anche coloro che non ne sono in possesso possono comunque accedere al prestito presentando però garanzie alternative, come può essere un bene immobile di proprietà sul quale peserà però un’ipoteca a favore della banca e quindi tale prestito prende il nome di ipotecario. L’ipoteca serve alla banca come massima garanzia, perchè in caso di insolvenza del debitore, l’immobile diventerà di proprietà della banca stessa. Con un immobile si può anche accedere al prestito cambializzato.

Il creditore rilascia delle cambiali che sono pur sempre un titolo esecutivo, quindi se entro la scadenza stabilita il debitore non dovesse rimborsarle, la banca può chiedere il pignoramento dell’immobile e la vendita all’asta per recuperare la somma erogata. Infine esiste il prestito con garante, cioè avvalersi di una terza persona che metta a disposizione della banca le proprie garanzie di reddito al posto del richiedente. In caso di mancato pagamento delle rate del beneficiario sarà poi lo stesso garante a divenire debitore diretto verso la banca.

Leave a Reply